La cura quotidiana dell’igiene orale è fondamentale, ma in certi casi la placca e il tartaro vanno in profondità e lo spazzolamento dei denti non basta più. È quindi necessario un’igiene orale professionale. L’igienista dentale, attraverso l’utilizzo di un’idonea strumentazione, eliminerà placca e tartaro anche al di sotto delle gengive, se necessario con l’ausilio dell’anestesia locale, prevenendo quindi le carie e la malattia parodontale. Presso la Clinica Odontoiatrica Piazza Repubblica 22 il Dottore in Igiene Dentale si prende cura del sorriso dei pazienti, e indica come mantenere la corretta igiene orale a casa.

Perchè l’igiene orale?
La carie è causata dai microbi presenti nella bocca, i quali formano la placca e attaccano la superficie dei denti. Per impedire che si sviluppi la carie o la malattia parodontale è necessario che la placca venga rimossa completamente dai denti. Purtroppo però questo risultato non si riesce ad ottenere completamente con la sola igiene orale effettuata a casa dal paziente. È necessario che almeno ogni sei mesi (ogni tre nei pazienti con impianti o con patologie croniche) si effettui una igiene orale professionale, in modo da prevenire quelle possibili complicazioni.

I vantaggi dell’igiene orale
Il lavoro del dottore in Igiene Dentale è fondamentale per la prevenzione e offre diversi vantaggi al paziente:
● permette di evitare lo sviluppo di carie e della malattia parodontale
● eliminando placca e tartaro migliora l’alito del paziente
● illustra al paziente quali sono le tecniche corrette per tenere puliti i denti e tutta la bocca
● motiva il paziente a mantenere una corretta igiene orale
● consiglia i presidi medici che il paziente può usare ogni giorno a casa

Come avviene il trattamento
L’igiene orale professionale consiste nell’uso di uno strumento a ultrasuoni in grado di rimuovere placca e tartaro senza danneggiare il dente. Nel caso in cui sia necessario, può essere seguita da una pulizia con strumenti manuali, le curette, che consentono di rimuovere detriti radicolari. Ad alcuni pazienti si consiglia di associarla al LASER per ottenere il massimo dei benefici.